Facebook
Twitter
Google+
LinkedIn
Pinterest
StumbleUpon
+

Il designer John Edmark, esperto modellatore, in questo video riesce a dar vita a sculture 3D da lui realizzate con una stampante a deposizione, giocando sulla velocità dell’otturatore della macchina da presa.

Blooms - John Edmark - sculture cinetiche

Il segreto, spiega lui stesso nel post su Instructables, è l’angolo aureo, strettamente connesso alla successione di Fibonacci. Le sculture infatti sono state realizzate sulla base di quest’angolo, 137.5°, lo stesso che troviamo in natura, dai girasoli alle pigne, dalla chiocciola alle rose.

Blooms - John Edmark - sculture cinetiche

Fibonacci nell’arte

La sequenza di Fibonacci prevede che ogni numero sia la somma dei due numeri precedenti e la incontriamo spesso nella storia dell’arte, sotto il nome di  sezione aurea o rapporto aureo.

In particolare fu utilizzata in maniera intensiva da Leonardo da Vinci. Un esempio eclatante è l’ultima cena, nel quale l’intera struttura dell’opera è scandita dal rapporto aureo.

Leonardo da Vinci - ultima cena - sezione aurea

Un altro esempio è “La creazione di Adamo”, opera di Michelangelo facente parte degli affreschi della cappella Sistina. Il dito di Dio tocca il dito di Adamo esattamente nel punto in cui coincide la sezione aurea dei rettangoli che circoscrivono le due figure.

Michelangelo - Creazione di adamo - sezione aurea

Facebook
Twitter
Google+
LinkedIn
Pinterest
StumbleUpon
+
Loading Facebook Comments ...