Facebook
Twitter
Google+
LinkedIn
Pinterest
StumbleUpon
+

Dopo il tramonto, sabato 21 maggio 2016 maratona notturna per gli amanti dell’arte con la nuova edizione di una grande manifestazione che ha in cartellone ben 170 eventi gratuiti.

In contemporanea con il grande evento europeo, che coinvolgerà quest’anno oltre 3000 musei e circa 30 paesi d’Europa, torna a Roma la Notte dei Musei con i principali Musei Civici e Statali della Capitale straordinariamente aperti in orario serale dalle ore 20.00 alle 02.00 (ultimo ingresso ore 01.00).

La Notte dei musei, Roma

Il costo del biglietto simbolico è di un euro, con cui si potrà accedere al singolo monumento o sito espositivo, nonché accedere a concerti e spettacoli dal vivo. Perché all’iniziativa aderiscono anche gallerie d’arte private, accademie, istituzioni culturali straniere, università e altri spazi culturali. E non c’è solo da visitare, ma anche da vedere ed ascoltare. La maggior parte dei luoghi, infatti, organizza concerti e spettacoli per l’occasione. L’evento è promosso da Roma Capitale e da Zètema Progetto Cultura. Aderisce anche il ministero per i Beni e le Attività Culturali.

L’iniziativa, giunta alla dodicesima edizione, è posta sotto il patrocinio del Consiglio d’Europa, dell’Unesco e dell’ICOM e, al fine di valorizzare l’Identità culturale europea, si colloca tradizionalmente a ridosso dell’International museum day.
 
Per celebrare la Notte dei Musei, gli Istituti aderenti all’iniziativa integreranno il tradizionale percorso di visita con l’apporto di tutte le arti (teatro, musica, letteratura, cinema ecc.), in modo tale da dare ulteriore sostanza alla definizione di “Museo” anche come luogo di “diletto”e puntualmente recepita nell’art. 1 del “Decreto Musei”.

I siti coinvolti: Centrale Montemartini, Macro, Macro Testaccio, Museo dell’Ara Pacis, Museo di Roma, Palazzo Braschi, Museo di Roma in Trastevere, Mercati di Traiano, Musei di Villa Torlonia, Teatro di Villa Torlonia, La Pelanda, Complesso del Vittoriano, Galleria d’Arte Moderna, Palazzo delle Esposizioni, Palazzo Senatorio, Scuderie del Quirinale, Museo Civico di Zoologia, Museo del videogioco Vigamus, Museo storico dell’Arma dei Carabinieri, Galleria Alberto Sordi, Sala Vinci, Accademia Nazionale di San Luca, l’Accademia di Scherma Musumeci Greco, dietro il Pantheon, Honos Art e le altre gallerie di via dei Delfini.

Facebook
Twitter
Google+
LinkedIn
Pinterest
StumbleUpon
+
Loading Facebook Comments ...
Loading Disqus Comments ...

No Trackbacks.