Hitnes, dalla street art alla grafica col progetto “The Image Hunter”

0
Hitnes. Storno
Facebook
Twitter
Google+
LinkedIn
Pinterest
StumbleUpon
+

Sala Margana, Roma

10 aprile 2015 dalle 19 alle 22; 11 aprile 2015 dalle 10 alle 22

[box type=”shadow” ]Hitnes-Voliera è nuovo progetto che offre l’opportunità di immettersi nel pianeta creativo di Hitnes, presenziando in prima persona nel momento del suo avvio. Con Voliera il pubblico acquisirà la funzione di moderni “sponsors” per supportare l’avventura ed il progetto di Hitnes. Comincia simbolicamente con questo “crowd funding” il progetto The Image Hunter.[/box]

Hitnes ha trascorso la sua carriera viaggiando attraverso le giungle delle città moderne e le foreste di tutto il mondo. Muralista e pittore, avventuriero e pescatore, questa viva passione per arte, viaggio, avventura e natura, suggella l’affinità di spirito con John James Audubon, naturalista, pittore ed esploratore, che ha creato The Birds of America nella metà del 19° secolo. Un volume monumentale che documenta più di 1000 specie di uccelli. Audubon ha finanziato la pubblicazione del suo libro, realizzato in anni di esplorazione in quelle che erano le terre selvagge americane, attraverso la vendita di sottoscrizioni e dipinti ai suoi sostenitori.

John James Audubon. Roseate Spoonbill from "The Birds of America", 1827-1838. London
John James Audubon. Roseate Spoonbill from “The Birds of America”, 1827-1838. London

E’ con lo stesso spirito spirito che è nato l’evento Voliera. Con questi due giorni di mostra temporanea presso la Sala Margana, Hitnes creerà nuovi lavori e aprirà i suoi archivi di studio per sponsorizzare la propria avventura ispirata al geniale naturalista americano. Nell’estate 2015 l’artista si imbarcherà in un viaggio di tre mesi ripercorrendo l’itinerario dello stesso viaggio che Audubon ha completato nel 1830 e approfondendo lo stato attuale degli uccelli che ha documentato.

Disegni, acquerelli ed una raccolta di materiali – materia viva e fotografica – nelle regioni selvagge americane contemporanee, creano il tessuto per una produzione di murales da produrre durante brevi “emersioni” dalla natura in moderne capitali urbane americane, come Lexington, Kentucky, Charleston, South Carolina, e Baton Rouge, Louisiana. Il viaggio culminerà con la realizzazione di un film, girato nel corso del progetto.

Facebook
Twitter
Google+
LinkedIn
Pinterest
StumbleUpon
+