Siena e la sua rivoluzionaria storia della pittura in mostra a Rouen

0
Giovanni di Paolo. La Vergine dell'umiltà, (dettaglio)
Facebook
Twitter
Google+
LinkedIn
Pinterest
StumbleUpon
+

Musée des Beaux-Arts, Rouen

fino al 17 Agosto 2015

Siena. Giovanni di Paolo. La vergine dell'umiltà
Giovanni di Paolo. La vergine dell’umiltà

La città francese ospita la mostra “Siena, alle origini del rinascimento”. Questo evento è una straordinaria occasione per contemplare una collezione unica di capolavori senesi che eccezionalmente possono essere ammirati insieme. Una circostanza per esaminare a fondo lo scenario artistico della città toscana dalla fine del ‘200 alla fine del ‘400. Una presentazione cronologica e tematica accompagnerà il visitatore alla scoperta degli artisti fondatori della nuova tecnica pittorica come Duccio di Boninsegna, Simone Martini e i fratelli Pietro e Ambrogio Lorenzetti. La loro maestria ha scatenato un’insolita partecipazione emotiva che ha rivoluzionato in assoluto la storia nella pittura senese e dell’arte, alla stessa maniera del loro famoso contemporaneo fiorentino Giotto.

Siena e i temi sacri

La retrospettiva presenta una serie di capolavori che anticipano il Rinascimento, mettendo in risalto le peculiarità dell’arte a Siena. Sacre ambientazioni sono traboccanti di carità e preponderante suggestione; la prospettiva emette i primi vagiti. Si manifesta un fresco interessamento verso il colore e l’accuratezza dei lineamenti nei personaggi, si approfondisce una cura meticolosa per le linee dei paesaggi. In questo periodo storico si intravede anche la genesi di nuovi temi: la raffigurazione del mondo reale contrapposto a quello divino e la ritrattistica, elementi che si fondono per concepire la forte personalità della pittura senese nel 14 ° secolo.

L’insegnamento tramandato dall’arte senese all’arte contemporanea sarà visibile nella mostra allestita accanto e dedicata ad uno dei più grandi artisti francesi viventi: François Rouan. “Una primavera a Siena” è il titolo dell’esposizione che riunisce una trentina di opere. Disegni, dipinti, video, realizzati dal 1974 ai giorni nostri.

Aperto dalle 10 a.m alle 6 pm,. Chiuso il Martedì e il 1 ° maggio
Prezzi. Intero: 9 €; ridotto: 6 €. Gratuito sotto i 26 anni e per chi cerca lavoro. Offerta Gruppo. Visite con un altoparlante della durata di un’ora (30 persone massimo).gruppo – Supplemento di 16 € per le visite in lingua inglese o un docente italiano – Spese di prenotazione: 10 € per gruppo
Prenotazione necessaria. Contatta il Dipartimento Outreach (Service des publics)

 

Facebook
Twitter
Google+
LinkedIn
Pinterest
StumbleUpon
+