Modigliani record da Christie’s. Nu couché a 170,4 milioni di dollari

0
Amedeo Modigliani. Nu Couche (Nudo disteso), 1917
Facebook
Twitter
Google+
LinkedIn
Pinterest
StumbleUpon
+

New York

“Nu Couche” (nudo disteso) il quadro di Modigliani è stato messo all’asta da Christie’s e venduto per 170,4 milioni di dollari (158 mln di euro), il secondo prezzo più alto mai pagato all’asta. Modì entra di diritto nel club elite dei 100 milioni all’asta, di cui fanno già parte Picasso, Bacon, Giacometti, Warhol e Munch.

L’acquirente, come riportato dal Financial Times, è il collezionista cinese Liu Yiqian, ex tassista che, assieme alla moglie Wang Wei, ha fondato due dei più famosi musei privati di Shanghai, il Long Museum Pudong e il Long Museum West Bund.

Si può considerare un uomo che viene dalla strada Mr Yiqian, in quanto lasciò la scuola giovanissimo per vendere prima borse e poi per lavorare come tassista. Negli anni ’90 intraprende l’avventura in borsa, sempre a Shanghai, dove ha inizio la sua fortuna. Lui e la moglie hanno collezionato negli ultimi 20 anni numerosi pezzi pregiati, mettendo in piedi la più grande collezione d’arte privata della Cina

L’opera del pittore livornese, dipinta nel 1917, è stata protagonista di una vendita al cardiopalma con rilanci continui durata nove intensissimi minuti. Fa parte di una serie di grandi nudi realizzati dall’artista per Leopold Zborowski, uno dei più importanti mercanti d’arte moderna, a sua volta ritratto dallo stesso Amedeo Modigliani. Il “Nu Couche” provocò un tale scandalo che dovette intervenire la polizia a Parigi per disperdere la folla che si era assiepata dietro la vetrina del gallerista Bertehe Weill per ammirarlo quando venne esposto la prima volta.

Attualmente, il primato di opera d’arte più preziosa del mondo spetta a un Picasso con il quadro “Le donne di Algeri”, battuto all’asta sempre a New York lo scorso maggio per 179,4 milioni di dollari.

Facebook
Twitter
Google+
LinkedIn
Pinterest
StumbleUpon
+