Home Artemisia Gentileschi. Dallo stupro alla gloria postuma Artemisia Gentileschi. Giuditta decapita Oloferne, (1620 ca.). Olio su tela cm 199×162,5. Galleria degli Uffizi, Firenze

Artemisia Gentileschi. Giuditta decapita Oloferne, (1620 ca.). Olio su tela cm 199×162,5. Galleria degli Uffizi, Firenze

Artemisia Gentileschi. Adorazione dei Magi, 1636-1637. Tecnica sconosciuta. Cattedrale di Pozzuoli

Artemisia Gentileschi. Giuditta decapita Oloferne, (1620 ca.). Olio su tela cm 199×162,5. Galleria degli Uffizi, Firenze

Artemisia Gentileschi. Giuditta che decapita Oloferne, 1612-1613, Olio su tela, cm 158,8×125,5. Museo Nazionale di Capodimonte, Napoli
Artemisia Gentileschi. Annunciazione, 1630. Olio su tela, cm 257x179. Credits: Napoli, Museo di Capodimonte