Katarte / Cinecittà si Mostra

Cinecittà si Mostra. Roma

Il nuovo assortimento di 20 abiti curato dalla costumista Anna Lombardi per A.S.C.

Cinecittà si Mostra

0 0 voti
Recensione

Dal 2011 Cinecittà accoglie il pubblico a “ Cinecittà si mette in mostra ”, un’iniziativa culturale volta a valorizzare il patrimonio storico e architettonico dei leggendari Studios

Cinecittà, Roma

Dal 2011 Cinecittà accoglie il pubblico a “ Cinecittà si mette in mostra ”, un’iniziativa culturale volta a valorizzare il patrimonio storico e architettonico dei leggendari Studios e far conoscere ai visitatori i suoi set e percorsi cinematografici ben conservati.

LA MOSTRA
La mostra si articola in quattro parti, offrendo un approccio interattivo alla storia degli Studios, con un focus particolare sulle produzioni e sui mestieri cinematografici italiani e internazionali.

La visita inizia all’ingresso, su Via Tuscolana 1055, costruita nella tipica architettura razionalista degli anni ’30, che conduce nell’area verde della struttura, dove troviamo l’enorme e misteriosa testa di Venusia, elemento scenico ideato da Giantito Burchiellaro per il film Casanova di Fellini nel 1976.

PRIMO PERCORSO: RIPRESE IN CINECITTÀ

Girare a Cinecittà (1937-1990) è il primo percorso ed esplora la realizzazione delle più importanti produzioni che hanno contribuito alla storia del cinema e al mito di Cinecittà.

All’interno della Palazzina Presidenziale è stato realizzato un set per permettere ai visitatori di immergersi nella storia dei grandi film e generi cinematografici, ascoltare storie e scoprire curiosità attraverso una selezione di immagini, video, interviste e costumi originali indossati da stelle del cinema come Liz Taylor, Alida Valli, Giulietta Masina, Nino Manfredi, Richard Burton e molti altri.

Il primo allestimento scenografico raffigura le macerie di Roma dopo il bombardamento e collega le sezioni dedicate al cinema storico e alla propaganda a quella del Neorealismo, e si apre sull’area dedicata al cinema internazionale di Hollywood sul Tevere, con omaggi a film come Vacanze romane, Ben-Hur e Cleopatra.

Il percorso prosegue con i costumi leggendari di film indimenticabili come La bisbetica domata di Franco Zeffirelli e Senso di Luchino Visconti. Il percorso si conclude con una sala dedicata a un capolavoro di Leone con un’ambientazione ispirata a C’era una volta in America, in cui vengono proiettate tutt’intorno scene dei film cult di Leone.

SECONDA VIA: BACKSTAGE – IL PERCORSO DIDATTICO DI CINECITTÀ

Backstage – Il Percorso Didattico di Cinecittà. Questo è il secondo percorso, che offre uno spaccato dei vari mestieri del cinema, con sei sale dedicate alla regia, alla sceneggiatura, al montaggio sonoro, ai costumi e agli effetti visivi.

La Director’s Room viene ricreata come uno studio d’essai in cui il pubblico è ispirato a scoprire il talento fantasioso di sei registi di spicco, da Lina Wertmüller a Martin Scorsese, attraverso i loro libri, oggetti, fotografie e oggetti personali.

La Script Room presenta il processo di trasposizione delle parole in immagini in movimento e mostra estratti di sceneggiature, storyboard e sequenze di film.

La Sound Room svela fatti divertenti e aneddoti sul passaggio dai film muti ai film sonori e consente ai visitatori di giocare con il processo di doppiaggio.

La Sala del Costume permette ai suoi visitatori di costruire virtualmente un costume, abbinando capi, accessori e parrucche basati su film famosi.

The Fiction Room va dietro le quinte della finzione cinematografica attraverso le parole, le immagini, i video, i primi effetti speciali, le ricostruzioni di set a Cinecittà e gli effetti di trucco che possono trasformare completamente il volto di un attore.

La Green Screen Room introduce uno degli effetti più noti del cinema contemporaneo: The Green Screen, la tecnologia digitale chroma key che mette persone e oggetti su uno sfondo virtuale.

Il percorso espositivo è ulteriormente arricchito da un’esposizione temporanea di costumi dei film di Federico Fellini I Clown, 1970 e Casanova, 1976 di Federico Fellini, che celebrano gli affascinanti personaggi creati dal regista.

TERZA VIA: SOTTOMARINO S-33

Il percorso espositivo conduce al set del sottomarino americano S-33 realizzato per il film U-571, diretto da Jonathan Mostow, le cui scene subacquee sono state girate all’interno del Teatro 5.
Il film racconta un evento della seconda guerra mondiale quando, nell’aprile del 1942, la Marina americana tentò di catturare il sottomarino tedesco U-571 che trasportava il decoder Engima, in grado di localizzare gli U-Boot nazisti.

Il percorso si conclude all’esterno della galleria LED, che offre uno sguardo completo su Cinecittà Studios attraverso i numeri che hanno reso gli Studios un luogo così leggendario in 80 anni di storia.

QUARTO PERCORSO: FELLINIANA – FERRETTI SOGNA FELLINI

FELLINIANA- I sogni di Ferretti Fellini, il quarto e nuovissimo percorso espositivo permanente, è stato ideato da Dante Ferretti, lo scenografo premio Oscar®, uno dei magici artefici delle visioni di Federico Fellini, artista-artigiano capace di concretizzare i sogni, e Francesca Lo Schiavo, lo scenografo e decoratore vincitore dell’Academy Award®.

La mostra-installazione, allestita nella celebre Palazzina Fellini, offre un tuffo immersivo in un mondo ispirato all’immaginazione di Fellini, creando una piccola città all’interno di Cinecittà, uno spazio fisico e onirico il cui percorso concentrato evoca un gabinetto rinascimentale di curiosità che contiene luoghi, segni, e rappresentazioni dell’intero universo felliniano.

La mostra-installazione si articola in tre aree principali. Nella sala centrale, addobbata con locandine dei film, una Fiat 125 d’epoca è il simbolo dei frequenti viaggi di Fellini e Ferretti, cornice di conversazioni e descrizione di sogni. Il percorso prosegue con il “Bordello”, un’area che riassume il mondo fantastico racchiuso in Città delle donne (La Città delle donne) e comprende la diapositiva del film e le soubrette raccolte attorno a Marcello Mastroianni.

Si prosegue fino all’ultima sala che rappresenta il Cinema Fulgor, luogo di significato simbolico dell’infanzia di Fellini e dell’inizio del suo rapporto con il cinema. L’originale di Rimini è stato recentemente restaurato da Dante Ferretti. Con abilità magica di artista, Ferretti ha creato in queste tre stanze una nuova casa ideale per Fellini: nuove custodi dei sogni che il Maestro condivideva con lui.

I SET

Cinecittà comprende 19 teatri di posa al coperto e una serie di set all’aperto che di volta in volta subiscono allestimenti diversi a seconda delle esigenze delle produzioni cinematografiche e televisive in corso. Tre grandi set permanenti possono essere visitati ogni giorno con guide specializzate.

ANTICA ROMA
Il set di Antica Roma – realizzato per la serie tv della HBO Roma – è uno dei set più grandi di Cinecittà e copre quasi dieci acri.

Presenta i classici edifici civili e religiosi del Foro Romano. Le strutture portanti sono rivestite con pannelli in legno e lastre in fibra di vetro. Il set monumentale è caratterizzato da un sorprendente mix di colori: le tonalità audaci di rosso, blu e verde, insieme all’arredamento vivace, aiutano i visitatori a visualizzare l’aspetto reale delle rovine ora imbiancate ai tempi della Repubblica Romana.

Alcune delle maggiori produzioni ospitate su questo set: Roma (serie TV HBO), lo spot di Victoria’s Secret del 2015, lo spot Smart, The Borgias (serie TV), l’esibizione della band britannica Coldplay, la realizzazione del videoclip di Ligabue per la canzone Per Sempre.

TEMPIO DI GERUSALEMME

Il set del Tempio di Gerusalemme è stato disegnato per il film The Young Messiah diretto da Cyrus Nowrasteh nel 2016 da Francesco Frigeri – noto per il suo lavoro su La passione di Cristo di Mel Gibson.
Per realizzare il Tempio, il progettista non ha aderito ad un approccio strettamente filologico, anzi ha optato per un’ampia libertà creativa, combinando stili, influenze e architetture differenti, e traendo ispirazione da edifici babilonesi, assiri e yemeniti del nord.

La struttura in fibra di vetro presenta materiali, decori e forme che garantiscono un effetto estremamente realistico; designer e scultori si sono sforzati di ottenere la somiglianza più vicina agli edifici originali, attraverso calchi e stampi in pietra

FIRENZE NEL 1400

Il set, disegnato dallo scenografo Marco Dentici, è stato realizzato nel 2002 per la serie TV Francesco diretta da Michele Soavi. Nel corso degli anni, il set è stato adattato e modificato e ha fornito una location per varie ambientazioni ed epoche: Toscana del 1400 per Amici miei – Come tutto ebbe inizio per la regia di Neri Parenti, prequel del celebre Amici miei di Mario Monicelli; il celebre balcone di Romeo e Giulietta di Carlo Carlei; il borgo italiano del 1600 utilizzato in La luna nera, una serie TV Netflix diretta da Francesca Comencini, Susanna Nicchiarelli e Paola Randi, prodotta da Fandango; e l’Africa nel film Tolo Tolo di Checco Zalone.

Cinecittà Si Mostra è aperto tutti i giorni (tranne il martedì), dalle 10:00 alle 18:00. La biglietteria chiude alle 16:30.

Le visite individuali e familiari devono essere prenotate via mail, contatto: visit@cinecittaluce.it

Esposizione + Visita all’aperto
15 €

Esposizione + Visita all’aperto
Bambini dai 5 ai 12 anni*
7 €

Persone under 26/over 65, Giornalisti con, ID stampa valido
13 €

Guide turistiche e guide turistiche dell’Unione Europea, abilitate (rif. Circolare n.20/2016 DG-Musei)
10 €

Disabilitato
7 €

Gruppi (minimo 15 persone)*
14 €

Biglietto famiglia**
40 €

Ingresso libero
Esposizione + Visita all’aperto
Aiutanti per disabili, Giornalisti accreditati, Bambini sotto i 5 anni, Soci ICOM

Ammissione combinata
Esposizione + Esterno Visita Ambientale+MIAC
Cinecittà si esibisce +MIAC***
20€

*Gruppi (> 15 pax): si prega di prenotare inviando una mail a visit@cinecittaluce.it

**Un biglietto famiglia consente a una famiglia, indipendentemente dalla sua composizione, di visitare la mostra a un prezzo ridotto. Questa promozione non è cumulabile con altri sconti e si applica a gruppi composti da un massimo di 2 adulti e 2 ragazzi (sotto i 18 anni). Il biglietto famiglia non può essere acquistato presso i punti vendita TicketOne o online ma solo presso la biglietteria di Cinecittà Studios in Via Tuscolana 1055.
Quota per bambino in più: ( Mostra + Visita set all’aperto 7€).

***L’ingresso combinato comprende l’ingresso al MIAC e Cinecittà Show off, la visita guidata ai set ei laboratori di Cinebimbicittà.

Visite guidate ai SET – Orari:
10.30 visita guidata in italiano
12.30 visita guidata in italiano
14.30 visita guidata in italiano
16.30 visita guidata in italiano
Le visite guidate dei set in inglese saranno disponibili ogni sabato e domenica alle ore 11.30.
Si prega di prenotare scrivendo a visit@cinecittaluce.it

Recensioni "Cinecittà si Mostra"

Condividi con la community di Katarte la tua personale esperienza, indicando su un valore da 1 a 5 stelle, quanto consigli "Cinecittà si Mostra".

0 0 voti
Recensione
Non perderti i nuovi commenti!
Notificami
guest
Recensione
Condividi la tua recensione!
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
0
Desideriamo la tua opinione! Aggiungi una recensione.x
()
x