Katarte / Van Gogh Multimedia e la Stanza Segreta

Autoritratto con cappello di feltro grigio, 1887–88. Museo Van Gogh, Amsterdam

Autoritratto con cappello di feltro grigio, 1887–88. Museo Van Gogh, Amsterdam

Van Gogh Multimedia e la Stanza Segreta

0 0 voti
Recensione

Nello spazio espositivo opere originali di Cézanne, Gauguin, Lautrec, Bernard, Cormon ed altri artisti del periodo degli Impressionisti.

Palazzo Fondi, Napoli

Una mostra impossibile, capace di riprodurre digitalmente tutta la forza provocativa di Vincent Van Gogh e la sua arte che lo rende il genio che conosciamo”. Da Torino a Parma lo straordinario successo di “Van Gogh Multimedia e la Stanza Segreta” la grande mostra sulla vita e sulle opere del pittore più amato di tutti i tempi.

La location d’eccezione è il Palazzo Fondi, un edificio storico, trasformato in una location per eventi, un luogo contemporaneo che si trova su via Medina, a due passi da Piazza del Municipio e dal Maschio Angioino. Palazzo Fondi rappresenta uno speciale contenitore per un’esposizione di grande levatura che coniuga storia e arte in una cornice unica.

La scelta di presentare l’arte tramite l’utilizzo di tecnologie multimediali avanzate permette di amplificarne la forza comunicativa, impiegando contemporaneamente diversi canali trasmissivi quali quello visivo delle immagini, uditivo dei suoni e della musica, sensoriale degli oggetti e degli ambienti ricostruiti.
Attraverso la mutuazione dei vari linguaggi il visitatore è immerso in un percorso avvolgente, traportato in un viaggio virtuale alla scoperta del pittore, dell’artista, dell’uomo: Vincent Van Gogh.

La mostra multimediale rappresentata in bilingue italiano ed inglese prende in esame, attraverso proiezioni in diversi monitor, la vita e le opere del maestro, con la visione in video di molti dipinti e disegni realizzati nel corso della sua esistenza, completata con informazioni in italiano e inglese, dei periodi artistici vissuti da Van Gogh negli ultimi 10 anni della sua vita.

Le aree tematiche raggruppano le opere in base al periodo di elaborazione, riferito ai luoghi in cui Van Gogh si trovava e a particolari eventi della sua vita, unitamente a specifici temi particolarmente amati dall’artista.

DESCRIZIONE AREE TEMATICHE DELLA MOSTRA

LA VITA – prima parte – The life a • LA VITA – seconda parte- the life b • PRIMI DIPINTI (1881-83) EARLIEST PAINTINGS (1881-83) • NUENEN (1883-86) • PARIS (1886-88) • ARLES (1888-89) • SAINT-RÉMY (1889-90) • AUVERS-SUR-OISE (1890) • FIORI – FLOWERS • LETTERE – LETTERS • ACQUARELLI – WATERCOLOURS • GRAFICA – GRAPHIC WORKS • DISEGNI – DRAWINGS • RITRATTI – PORTRAITS a • RITRATTI – PORTRAITS b • GIRASOLI – SUNFLOWERS • LA FAMIGLIA ROULIN – THE ROULIN FAMILY • AUTORITRATTI – SELF- PORTRAITS a • AUTORITRATTI- SELF- PORTRAITS b.

Un full immersion tra la musica ed i fantastici colori di Vincent Van Gogh, è quello che propone la mostra multimediale “Van Gogh Multimedia e la Stanza Segreta”, un percorso che, tra schermi e totem, consente di approfondire la straordinaria attività creativa di quello che è universalmente riconosciuto come il maggiore artista di tutti i tempi.

L’esposizione fa rivivere la vita e le opere del grande maestro olandese in chiave diversa, attraverso immagini e percorsi multimediali in grado di catalizzare l’attenzione dei visitato che rimangono incantanti dalla performance visiva delle opere d’arti di Vincent Van Gogh.

Una vita travagliata quella di Vincent, votata alla ricerca della bellezza espressa con dense pennellate che sprigionano pura emozione, il percorso, consente inoltre di ammirare la ricostruzione della “Camera da letto” di Vincent Van Gogh, dipinto del 1889, tema caro all’artista e più volte replicato con piccole varianti.

In sostanza si tratta della ricostruzione della camera da letto di Vincent nella «casa gialla» di Arles, dove l’artista si era rifugiato con la speranza di insediarvi un atelier di pittori avanguardisti.

VR EXPERIENCE un’esperienza di realtà virtuale con gli Oculus VR 360 QHD che per la prima volta viene proposta ai visitatori di una mostra dedicata a Van Gogh. La app consente di entrare all’interno delle opere di Van Gogh percependo tridimensionalmente ogni dettaglio figurativo e cromatico.

Orari:

Dal lunedì al venerdì dalle ore 09,30 alle ore 20,30; Sabato, Domenica e festivi dalle ore 09,30 alle ore 21,00
Ultimo ingresso sessanta minuti prima il Sabato e la Domenica.

Biglietti:

intero Weekend e Festivi 14,00 € ; intero Feriale 12,00 € ; Open 15,00 €
Ridotto 10,00 € (Giovani fino a 14 anni, Over 65, Convenzioni, Gruppi, Universitari, Disabili ed accompagnatori)
5,00 € Scuole; Gratuito Bambini fino a 5 anni

Link di approfondimento:

Vincent van Gogh: biografia

su ValutazioneArte.it